Tadà

  • Attrattività
  • Adattabilità
  • Idoneità terapeutica
  • Facilità d'uso
4.8

Riassunto

Tadà utilizza simboli di CAA (comunicazione alternativa aumentativa) per proporre storie della narrativa classica, fornendo agli users la possibilità di “giocare” con i testi, per favorirne la comprensione, e l’accesso a una mini tabella a tema in simboli per “comunicare” e commentare la storia.

Gli ambiti di applicabilità sono vari: rinforzo della comprensione, lavoro sulle competenze narrative, abilità logiche, allenamento all’ascolto. Utilizzare l’applicazione SOLO con bambini esposti alla CAA risulta quindi estremante riduttivo.

Gli ingredienti innovativi e sorprendenti che hanno portato alla creazione di questa fantastica app ci sono tutti e sono tutti made in Italy: team scientifico guidato da una neuropsichiatria infantile e da una terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva , collaborazione con una giovane startup che sviluppa applicazioni e realizzazione del progetto tramite crowfunding.

Il risultato è a dir poco sorprendente: Tadà utilizza simboli di CAA (comunicazione alternativa aumentativa) per proporre fiabe e favole appartenenti alla narrativa classica con possibilità di ascoltare la storia, registrarne il testo e svolgere delle attività di gioco. L’applicazione mette, inoltre, a disposizione in qualsiasi momento una mini tabella a tema in simboli per comunicare e commentare la storia.

Tadà è inoltre disponibile anche in versione per PC (Windows e Mac), da scaricare tramite il sito www.tadabook.it.

Aprendo l’applicazione, nella schermata iniziale, si accede ad una sezione per genitori (con tutte le informazioni  relative all’app) e ad una sezione utente (per la gestione del profilo), e vengono presentate le storie disponibili. Le sezioni di management sono tutte protette  dal parental control.

Nella versione lite, è possibile accedere interamente alla prima storie ed effettuarne le attività.

 

 

Gli ambiti di applicabilità sono vari: rinforzo della comprensione, lavoro sulle competenze narrative, abilità logiche, allenamento all’ascolto. Proporre questa applicazione SOLO a bambini esposti alla CAA risulta quindi estremante riduttivo. Grazie ai tre livelli di difficoltà previsti (facile-medio-difficile) lo strumento risulta un ottimo alleato anche per stimolare la comprensione del testo scritto in tutti i bambini, a prescindere dalla diagnosi.

Selezionando la storia (già il titolo in calce è rappresentato iconicamente) si accede a :

  • registra audio: permette di registrare la voce del bambino o dell’adulto in corrispondenza di ogni sequenza della storia. E’ possibile creare vari profili corrispondenti a più “lettori”. In tal modo i bambini possono avere un feedback sulla propria narrazione e divertirsi a registrare la loro voce.
  • leggi: selezionando l’icona corrispondente si accede alle opzioni di lettura in app: 1. Audio Personalizzato in cui si sceglie il profilo creato mediante la sezione precedente; 2. modalità lettura: narrata (storia raccontata da una o più voci narranti pre-registrata che “leggono i simboli”), molto gradita dai bambini con uno stile di apprendimento iconico; muto (la  storia non presenta la voce narrante, in tal modo è possibile per la logopedista applicare tecniche specifiche di narrazione, si accede alle animazioni cliccando sui tasti simbolo); solo tasti (a storia non presenta la voce narrante, e l’adulto può leggere la storia al bambino o il bambino può leggerla autonomamente, con il vantaggio di poter vedere comunque le animazioni cliccando sui tasti simbolo: da evitare nel caso di bambini impulsivi e/o iperattivi) 3. ripetizioni simbolo: scegliere il max di ripetizione di ogni simbolo.
  • gioca: per ogni libro sono presenti quattro giochi. 1. Vero o falso? in cui l’app propone una frase in simboli riferita alla storia, che il bambino deve indicare come vera o falsa; 2. Comprensione del testo, che prevede una domanda con quattro alternative di risposta; 3. Memory, nel quale è possibile scegliere tra le modalità a uno o due giocatori; 4. Completa la frase, in cui l’app propone una frase da completare con l’ultimo simbolo, scegliendolo tra quattro. Per tutti i giochi è possibile impostare il livello di difficoltà tra facile, medio e difficile.

In conclusione, questa app risulta accattivante, ben costruita a livello concettuale e grafico, e altamente spendibile in ambito riabilitativo… e non solo.

Speriamo che Tadà continui ad essere arricchita progressivamente di nuove storie e che questa bella esperienza rappresenti un esempio per gli sviluppatori che vogliono lanciarsi nel mondo delle app a scopo riabilitativo.

Tadà
Tadà
Developer: Gate42 s.r.l.
Price: Free+
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
  • Tadà Screenshot
‎Tadà
‎Tadà
Developer: Gate42
Price: Free+
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot
  • ‎Tadà Screenshot

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.