Mathematics Ninja

Questa app può rappresentare un buono strumento per favorire lo studio e la memorizzazione delle tabelline.

Una volta selezionato il personaggio da utilizzare per affrontare le varie sfide, lo user si trova davanti tre aree di allenamento con la stessa impostazione di attività ma con setting e premi differenti.

All’interno di ogni setting, poi, il bambino decide con quale tabellina allenarsi e segue progressivamente un percorso di allenamento che vede una prima sezione con le moltiplicazioni proposte sequenzialmente (es. 2×1, 2×2, 2X3…), una seconda sezione con le moltiplicazioni dal x1 al x5, una terza con le moltiplicazioni dal x6 al x9 e, per ultimo, la battaglia finale in cui tutte le moltiplicazioni della tabellina selezionata vengono proposte random.

In ogni sezione, le varie moltiplicazioni sono associate a tre possibili risultati e lo user deve toccare il risultato esatto.

In caso di errore, si apre una schermata in cui la moltiplicazione viene rappresentata graficamente per consentire al bambino di individuare il risultato corretto e rafforzare il significato dell’operazione stessa, senza tra l’altro dover necessariamente contare tutti gli elementi perché i vari multipli scompaiono man mano che il bambino li tocca e compare il risultato in basso.

Il completamento di ciascuna sezione fa sì che il bambino vinca una carta virtuale da collezionare, in stile “carte Pokemon”. Questo, insieme ad un numero adeguato di items da superare per concludere ciascun livello e ad una buona visualizzazione del “quanto manca per vincere”, rende molto accativante l’app.

Inoltre, Mathematics Ninja dà la possibilità di visualizzare tutte le tabelline complete, accedendo alla sezione specifica dal menu principale (icona con le forme), e di verificare il proprio andamento, tramite l’icona con il grafico.

Questa versione funziona senza connessione ad internet, a differenza della sua gemella (icona del ninja senza la spada) che per funzionare al meglio necessita di una connessione attiva. Sottolineiamo, inoltre, che accedendo al gioco, l’app richiede autorizzazione per accedere ai materiali multimediali del dispositivo e per gestire le telefonate, tuttavia la non autorizzazione non inficia la corretta funzionalità dell’app stessa.

Esiste poi una versione a pagamento (2.29 euro) in cui lo user può accedere a tutte le attività senza necessità di seguire la sequenzialità sopra descritta.

Un ulteriore punto a favore è l’assenza di banner pubblicitari disturbanti, mentre manca la possibilità di creare diversi profili utente sullo stesso dispositivo.

In conclusione, app utile e divertente, forse un po’ troppo carica a livello visivo, ma comunque accattivante per i bambini, da consigliare ai genitori come strumento per facilitare l’approccio allo studio delle tanto odiate tabelline.

The app was not found in the store. 🙁 #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *