Little Panda Math Genius

Little Panda Math Genius è un’applicazione utile a stimolare competenze di calcolo nei bambini dai 4 ai 7 anni.

L’applicazione prevede due sezioni di gioco:

  • 0-10: con addizioni e sottrazioni entro il 10;
  • 10-20: con addizioni e sottrazioni entro il 20.

Per ogni sezione, lo user si trova davanti tre ambienti di gioco in cui le operazioni da svolgere, dapprima solo addizioni, poi anche sottrazioni, vengono proposte in cifre ed associate ad una rappresentazione grafica, in modo da consentire di visualizzare i rapporti numero-quantità (ciascun numero dell’operazione ha lo stesso colore degli elementi che ne rappresentano la quantità) e come svolgere l’operazione (aggiungere o togliere elementi).

Di seguito, una breve descrizione dei tre ambienti:

  • il vassoio di pasticcini: alla comparsa dell’operazione scritta, una sac à poche posiziona sul vassoio in numero di pasticcini aggiungendone o eliminandone a seconda del calcolo da svolgere. Se il bambino tocca i dolcetti, questi si illuminano e la sintesi vocale li conta;

  • la slot machine: alla comparsa dell’operazione, nella slot cadono le palline utili ad operare; se il bambino le tocca, le palline risalgono e la sintesi le conta;

  • il robot: dopo l’operazione, appaiono a schermo delle bamboline ad indicare le quantità con le quali operare e, anche in questo caso, se il bambino le tocca, i piccoli personaggi si illuminano e la sintesi vocale effettua il conteggio.

Questa applicazione è costruita molto bene nei suoi elementi di gioco; l’obiettivo del gioco è chiaro, il funzionamento molto intuitivo e il raggiungimento del risultato avviene in tempi contenuti, con rinforzi positivi frequenti; tutti elementi che rendono Math Panda un’app accattivante e molto motivante.

Quali sono, però, i LIMITI di questa app?

Innanzitutto non ci sono opzioni di personalizzazione per cui è il sistema che decide come e quando proporre il cambio di operazione; l’app è gratuita ma la pubblicità è frequente ed estremamente invasiva (sebbene non si possa incorrere in acquisti accidentali), tanto da richiedere la supervisione continua di un adulto; inoltre il gioco è disponibile solo in lingua INGLESE, elemento che può essere considerato un limite ma che, al tempo stesso, può essere sfruttato per rinforzare l’acquisizione di lessico straniero da parte dei bambini di I primaria, o può essere ovviato eliminando l’audio e giocando CON il bambino.

In conclusione, app interessante, sfruttabile soprattutto come rinforzo per competenze già acquisite o in fase di acquisizione, sicuramente migliorabile.

 

The app was not found in the store. 🙁 #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google
The app was not found in the store. 🙁 #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *