PANGO Gratis

PATOLOGIE: ritardi mentali, disturbi specifici di linguaggio, late talkers

Il protagonista dell’applicazione che vi presentiamo oggi è Pango, un simpatico animaletto che accompagnerà i più piccini in tante scenette interattive tipiche della vita quotidiana.

Il gioco è un vero e proprio libro interattivo da condividere con i vostri bimbi composto da sei sezioni:

1. PANGO FA IL BAGNO
2. PANGO E IL BRICOLAGE
3. PANGO E LE MELE
4. PANGO GIOCA A NASCONDINO
5. PANGO E IL PALLONE
6. STROFINA E SCOPRI L’IMMAGINE NASCOSTA

Dalla prima alla quinta parte è necessaria la presenza dell’adulto che veicola il bambino verso le attività da svolgere: interagire con Pango per compiere semplici gesti come aiutare il piccolo animale a fare il bagno (sarà lui stesso tramite un fumetto a spronare i bambini nel modo giusto); non mancano piccoli “imprevisti” da risolvere (“ahia! ” esclama Pango ” aiutami a togliere il sapone dagli occhi”) con piccoli suggerimenti da parte del gioco stesso:

  • costruire una casetta per gli uccellini;
  • pensare come fare a raccogliere le mela da un albero un po’ troppo alto per Pango e i suoi amici coniglio e maiale risolvendo misteri (“chi ha mangiato tutte le mele che faticosamente gli amici hanno raccolto?);
  • giocare a nascondino (sviluppo abilità visuo-spaziali);
  • gonfiare un enorme palloncino giallo favorendo lo sviluppo delle attività legate al soffio e al versante prassico in generale.

La sesta schermata è una semplice attività riassuntiva che permette di ricordare i vari personaggi e scenette vissute insieme (scopri l’immagine nascosta).

L’applicazione è adatta a bambini in età prescolare per la presenza di immagini semplici e stimola soprattutto la comprensione di frasi.

I late talkers possono trarne giovamento per favorire un notevole ampliamento del lessico in modo da produrre più parole possibili.
L’ aspetto grafico diventa interattivo perché il bambino toccando lo schermo riesce a interagire con la storia e con i personaggi associati con momenti della quotidianità di ogni bimbo (fare il bagno, giocare a nascondino), in modo da immedesimarsi ed essere più partecipe dimostrando di aver compreso ciò che viene chiesto dal piccolo Pango e dalla voce narrante. Non essendo presente una sintesi vocale è necessaria la presenza di un adulto che legge le attività da fare (per esempio se a Pango è finito il sapone negli occhi, bisogna premere sul rubinetto per far scorrere l’acqua e aiutarlo a sciacquarsi).

In realtà, grazie alle sue caratteristiche, é utile per accompagnare e-o rinforzare lo sviluppo di competenze linguistiche lessicali, comprensione di ordini semplici e narrazione anche in casi di patologie come disturbi specifici di linguaggio, quadri sindromici in concomitanza con ritardo-mentale lieve.

Nella sezione quattro (Pango gioca a nascondino) viene chiesto al bambino di cercare gli amici del protagonista che si sono nascosti nel parco: in questo modo viene favorito lo sviluppo delle competenze visuo-spaziali tramite ricerca visiva. Nella sezione cinque (Pango e il pallone) i bambini vengono spronati a soffiare per gonfiare il palloncino giallo (l’attività del soffio è una delle più importanti dal punto di vista prassico legate allo sviluppo del linguaggio).

VOTO 7: un libro interattivo da condividere con il tuo bambino! La grafica che diventa interattiva è particolarmente adatta per “attirare l’attenzione” dei più piccini e favorire lo sviluppo di determinate competenze.
Varietà di lingue: Pango è disponibile in inglese, francese, spagnolo, tedesco, italiano, cinese, coreano e giapponese.

PREZZO: L’applicazione è totalmente gratuita.

LIMITI: A volte vengono utilizzati termini di bassa frequenza d’uso (es. bricolage), mancanza della sintesi vocale, attività da far svolgere al bambino individuate tramite frasi morfo-sintatticamente troppo lunghe.

The app was not found in the store. 🙁 #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *