Moogy speak

PATOLOGIE: Disprassia, disturbi di linguaggio di tipo fono-articolatorio,
late talkers, disturbo generalizzato dello sviluppo, sindrome di asperger.
Questa applicazione è costituita da sei componenti
differenti che consentono di sviluppare varie abilità. Il filo conduttore di
tutta l’app è il piccolo draghetto Moogy che fa dà modello all’utente fornendo
istruzioni non verbali per l’utilizzo dell’applicazione.
La prima componente stimola le prassie e si avvale della
fotocamera anteriore del tablet/smartphone: il draghetto Moogy esegue delle
prassie orali e l’utente può copiarle verificando il proprio risultato  tramite
la fotocamera che trasforma il tablet in uno specchio.
Nella seconda componente vengono proposte quattro
espressioni su una ruota: l’utente gira la ruota e poi riproduce l’espressione
di Moogy, sempre verificandone la riuscita tramite fotocamera anteriore.
Questa sezione potrebbe essere utile per favorire lo sviluppo di competenze pragmatiche tramite il riconoscimento visivo e successivamente l’imitazione di emozioni rappresentate da  espressioni del volto. In bambini con carenze in tali ambiti affetti da disturbi generalizzati dello sviluppo e-o sindrome di asperger, il “riconoscersi nell’altro” è una tappa fondamentale per lo sviluppo delle aree carenti.
La terza componente allena la coordinazione oculo-manuale:
mentre Moogy fa il bagnetto, l’utente è invitato a far esplodere le bolle di
sapone toccandole con il dito.
Nella quarta componente Moogy fa il compleanno: l’utente
deve aiutarlo a spegnere le candeline soffiando sul microfono del tablet. Anche
in questo caso si stimolano le abilità prassiche.
La quinta componente consente di utilizzare Moogy per riprodurre
le parole dell’utente e di “giocare” con lui: cliccando sull’icona microfono,
Moogy ascolta e poi ripete le parole; cliccando sull’icona mano si può toccare
Moogy e vedere come si muove. Questa componente stimola l’imitazione verbale e
grossomotoria.
La sesta componente consente di stimolare la fluidit
semantica e di ampliare il vocabolario: vengono proposte nove categorie
semantiche. Scelta la categoria, il bambino deve denominare l’immagine aiutando
così Moogy a raggiungere il traguardo.
Infine l’applicazione contiene una sezione “catalogo” all’interno
della quale è possibile visionare i giochi di Moogy da acquista tramite il sito
minilandeducational.com.
Moogy speak si inserisce, infatti, all’interno di un più
ampio modello di insegnamento pensato per insegnanti e genitori, che mira a
stimolare l’apprendimento tramite l’impiego di giochi reali e virtuali da
utilizzare sia a scuola che a casa. Nel sito www.playminiland.com sono inoltre
presenti lesson plans, digital games e activity sheets.
VOTO: 8,5
App completa e ben strutturata che consente di stimolate l’acquisizione
del linguaggio sia a livello lessicale che motorio/articolatorio. Particolarmente
adatta a bambini tra i 12 e i 36 mesi.

 

LIMITI: la Guida Didattica è presente solo in spagnolo o
inglese. Tuttavia l’applicazione è molto intuitiva e perciò utilizzabile senza
grossi problemi anche senza leggere le istruzioni.

 

Moogy Speak
Developer: Miniland
Price: Free
  • Moogy Speak Screenshot
  • Moogy Speak Screenshot
  • Moogy Speak Screenshot
  • Moogy Speak Screenshot
  • Moogy Speak Screenshot
  • Moogy Speak Screenshot
  • Moogy Speak Screenshot
  • Moogy Speak Screenshot
  • Moogy Speak Screenshot

 

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *